lunedì, settembre 11, 2006

undici settembre

5 anni fa ho appreso la notizia dell'attentato da Emilio Fede, subito dopo mi ha chiamato Stefano (che quando ha visto il titolo del post avrà sicuramente sperato che parlassi di complotti) che preconizzava la terza guerra mondiale. Oggi probabilmente avrei appreso la notizia da qualcuno dei miei contatti di messenger.

5 anni fa la stazione Cadorna, come si conviene ai luoghi di transito, era piena di cestini. Oggi i cestini sono spariti perchè qualcuno potrebbe lasciarci qualcosa di diverso dal sacchetto unto del Pattini&Marinoni o dal biglietto del treno appena comperato (gesto che poi lo obbligherà a una figura pietosa con il controllore).

5 anni fa si alzava una gigantesca nube di fumo particelle sopra Manatthan e Brooklyn, ma nella fretta di tornare alla normalità nessuno si preoccupava delle conseguenze. Adesso si registra un aumento delle malattie respiratorie e già si contano le prime vittime.

5 anni fa si sono spediti i Marines in Afghanistan e poi in Iraq sulla base di prove più o meno valide (e in certi casi addirittura più o meno esistenti). Oggi il numero dei soldati Americani morti in Iraq ha superato quello delle vittime nel crollo delle torri.

1 Comments:

Anonymous Anonimo said...

5 anni fa abbiamo iniziato a rinunciare a pezzettini di libertà... un poco alla volta...

Ste

11:20 AM  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home